I polsini della camicia: tipologie e consigli di stile

I polsini della camicia, per quanto molto spesso non siano la prima cosa che si nota, variano a secondo del modello della stessa, costituendo un dettaglio di stile molto importante, soprattutto in un look maschile classico ed elegante o nel contesto di un evento particolarmente importante, come può essere una cerimonia. L’elemento che distingue maggiormente le diverse tipologie di polsini della camicia è la chiusura, che può essere costituita da una semplice abbottonatura ad una sola asola, o, nelle camicie molto eleganti, può rendere necessaria l’aggiunta dei gemelli da polso, un accessorio particolarmente prezioso e ricercato, spesso di grande valore.

gemelli_sumisurablog

I polsini da gemelli, nelle maniche di camicia più raffinate, si presentano nel modello detto “alla francese”: si tratta di polsini molto alti, in genere tra i 10 ed i 12 centimetri, con una doppia asola, che vengono ripiegati su se stessi. Ad essere dotati di questi tipi di polsini sono le camicie destinate ad un uso molto formale, da abbinare di solito a completi da cerimonia, o comunque previsti per le occasioni più importanti. Esistono anche polsini da camicia alti 6 centimetri, che prevedono anch’essi l’uso dei gemelli, ideali anche con un abbigliamento meno rigoroso, ma pur sempre elegante.

classico_sumisurablog

I polsini da camicia semplici, invece, sono alti tra i 6 e i 7 centimetri; talvolta, soprattutto nelle camicie sartoriali o in alcuni modelli piuttosto originali, i polsini si presentano in un colore a contrasto rispetto a quello del tessuto della camicia, come ad esempio la tinta unita sul rigato o sulla fantasia, o di un colore completamente differente. L’estremità dei polsini della camicia, dove termina il taglio dell’allacciatura, può essere di sei tipi diversi:

  • smussato, che contraddistingue una camicia versatile ed è spesso abbinato ad un collo classico. Lo si propone, quasi sempre come standard ed è forse quello più usato. Lo si può trovare con un solo bottone o con un doppio bottone. Per le camicie più eleganti, che spesso vanno sotto un abito, è consigliabile il doppio bottone,

  • dritto, adatto alle camicie più sportive e casual. E’ particolarmente indicato per chi è solito arrotolarsi le maniche; più i polsini saranno corti, più sportivo sarà lo stile che si vuole dare,

  • rotondo, detto anche stondato, è tendenzialmente adatto a camicie più eleganti e si usa spesso sotto abiti scuri,

  • doppia asola, particolarmente indicato per le camicie a quadri o sportive. E’ possibile indossarla anche con un solo bottone allacciato,

  • doppio bottone, che ha la particolarità di adattarsi più facilmente alle dimensioni del polso. Si tratta di un accorgimento piuttosto comodo per il polso sinistro, dove spesso serve più spazio per fare posto all’orologio,

  • doppio uso, particolarmente indicato per chi, con la stessa camicia, vuole poter indossare i gemelli in occasioni formali o abbottonare i polsini in tutte le altre occasioni.

Le maniche della camicia, sia nelle versioni semplici che con i gemelli, sono dotate quasi sempre del felsino, il taglio che segue l’apertura dei polsini e che, nei modelli più raffinati, è a sua volta chiuso da un bottoncino posto a metà altezza.

Qualunque sia il modello, i polsini della camicia devono sempre sporgere dalla giacca di circa un centimetro, sia nella versione chiusa da gemelli che in quella abbottonata, una misura piuttosto precisa di cui tenere conto per evitare la spiacevole impressione di aver sbagliato taglia.

Author: Giuseppe Raiola

Share This Post On

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code
     
 

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>