10 regole per abbinare cravatta e camicia

Come abbinare cravatta e camicia?

La cravatta e la camicia sono due degli indumenti più utilizzati nell’abbigliamento maschile, simboli di eleganza e di stile per ogni uomo. Purtroppo, essendo così diffusi, spesso sono anche i capi con i quali si commettono i più gravi errori dal punto di vista dell’abbinamento, dei colori e delle fantasie che possono essere accostate e che proprio nulla hanno a che fare tra di loro.

Il limite che separa la creatività, l’azzardo e il buongusto dall’obbrobrio è davvero sottile, per questo motivo è bene saper scegliere la cravatta da accostare alla camicia giusta, conoscere i colori che stanno bene tra loro e cos’è meglio indossare in base alle diverse occasioni e ai diversi momenti della giornata.

Ecco, dunque, le dieci regole per abbinare cravatta e camicia nella maniera più cool e trendy.

  1. Partiamo con la cravatta blu, da indossare rigorosamente con la camicia bianca (colore neutro che sta bene con tutto), oppure una camicia azzurra, da preferire soprattutto in caso di carnagioni particolarmente candide. Se la volontà è, invece, quella di osare, è possibile utilizzare anche una camicia a righe.

  1. La cravatta rossa va indossata sempre con una camicia bianca oppure azzurra. Questo tipo di abbinamento è quello preferito dal presidente degli Stati Uniti Barack Obama. La scelta può anche ricadere su di una camicia a righe, ma è molto importante che queste siano sottili e quasi impercettibili.

  1. La cravatta nera è esclusivo appannaggio di un evento che si svolge di sera, quindi è sconsigliatissimo indossarla durante il giorno. L’abbinamento più giusto è quello con una camicia bianca o di colore grigio chiaro.

  1. La cravatta argento è, per antonomasia, la cravatta da utilizzare per una cerimonia; di seta e con effetto lucido, si indossa solo con una camicia di colore bianco. Quest’ultima, per essere più elegante, deve avere i polsini doppi.

  1. La cravatta regimental si distingue tra quella di provenienza inglese se le righe oblique che la contraddistinguono vanno da destra verso sinistra, e quella americana, con il verso al contrario. Questo tipo di cravatta va indossata con una camicia in tinta unita o, per chi volesse osare, con una a righe, che però non seguano lo stesso verso di quelle della cravatta.

  1. La cravatta a pois piccoli è da considerare, come la cravatta a tinta unita, un vero e proprio passepartout per la moda. Dunque nessuna regola, perchè a questi tipi di cravatta potete abbinare la camicia che preferite mostrando sempre un look impeccabile.

  1. La cravatta a pois grandi, invece, si indossa solo con una camicia a tinta unita, questo, soprattutto, per non creare confusione nello stile.

  1. La cravatta paisley è una delle fantasie più amate dagli uomini, tuttavia attenzione all’abbinamento, da fare solo con una camicia a tinta unita, possibilmente della stessa gradazione di colore.

  1. La cravatta a fantasia, con decori, piccole immagini o ricami ripetuti su tutta l’ampiezza, è da indossare con camicie a tinta unita o a righe invisibili.

  1. La cravatta di maglia è la cravatta sportiva, colorata e senza punta; questa va portata con una camicia in tinta unita o a righe che, con una giacca casual o destrutturata, completeranno un outfit perfetto per tutte le occasioni più informali.

Author: Giuseppe Raiola

Share This Post On

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code
     
 

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>